Mauricio González

Nato in Messico nel 1977, inizia lo studio della chitarra classica all’età di undici anni con il Maestro Pedro Soto. Nel 1996, ammesso alla Facultad de Musica dell’ Universidad Veracruzana, studia sotto la guida del Maestro Enrique Velazco.

Nel 1999 si trasferisce in Italia, dove completa la sua formazione con i Maestri Paolo Pegoraro e Stefano Viola presso l’Accademia d’Interpretazione Chitarristica “Francisco Tárrega” di Pordenone. Con loro esegue un percorso di ricerca e approfondimento tecnico, stilistico e interpretativo che lo porta a ottenere, con il massimo dei voti, il Diploma al Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto nel 2005 e il Diploma Sperimentale di Secondo Livello in Discipline Musicali al Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine nel 2008.

La sua preparazione è stata integrata con masterclass di concertisti di chiara fama e docenti d’altissimo livello tra cui Stefano Grondona, Oscar Ghiglia, Pavel Steidl, Eduardo Fernandez, Pablo Marquez, Alvaro Pierri, Carlo Marchione, Alberto Ponce, Giampaolo Bandini.

Sia come solista che in diverse formazioni cameristiche si è esibito in Messico, Italia, Spagna, Croazia, Slovenia, Austria, Svizzera e Repubblica Ceca. Con il Trio Nahual, formazione cameristica d’intensa attività, ha partecipato alla registrazione di tre CD e ha vinto il primo premio in dodici concorsi nazionali e internazionali di chitarra e musica da camera. Nel 2007, il Trio ottiene il Diploma di Merito dell’Accademia “Francisco Tárrega” di Pordenone ed il Diploma di Merito e la borsa di studio dell’Accademia Chigiana di Siena, conferito dal Maestro Oscar Ghiglia. Nel novembre del 2008 esegue in prima mondiale il Concerto per tre chitarre e orchestra di Marco de Biasi.

Svolge un’intensa attività didattica presso la Segovia Guitar Accademy, la Cooperativa C.E.M. “Cultura e Musica” e l’Istituto Musicale Opitergium di Oderzo.

Suona con una chitarra del liutaio austriaco Bernd Holzgruber.